Progetti Cercal

Progetti Cercal

Cercal realizza costantemente progetti volti allo sviluppo delle competenze di chi opera nel comparto calzaturiero e alla diffusione della cultura tecnica del settore.

SHOES FROM ITALY 4.0

Periodo: 2017-18

Nuovo piano formativo nazionale dedicato al settore calzaturiero, per lo sviluppo delle competenze di lavoratori occupati presso imprese calzaturiere impegnate in progetti di innovazione tecnologica, organizzativa, di mercato, localizzate nelle Regioni Campania, Emilia-Romagna, Marche, Veneto.

Rif. Avviso 1/2016 FONDIMPRESA - in ATI con Assindustria Servizi Srl (ente capofila), S.I.F. Srl, Politecnico Calzaturiero Scarl, Confindustria Veneto Siav, Training Consulting Srl.

Artigiano Digitale: tradizione ed innovazione nel settore calzaturiero

Periodo: 2016-17

Piano formativo nazionale dedicato al settore moda, per lo sviluppo delle competenze di lavoratori occupati presso imprese calzaturiere impegnate in progetti di innovazione tecnologica, organizzativa, di mercato, localizzate nelle Regioni Campania, Emilia-Romagna, Marche, Veneto.

Rif. Avviso 1/2015 FONDIMPRESA - in ATI con Politecnico Calzaturiero Scarl (ente capofila), Confindustria Veneto Siav, Assindustria Servizi Srl, S.I.F. Srl, Training Consulting Srl.

Manifattura 4.0: tradizione ed innovazione nel Settore Moda

Periodo: 2016-17

Piano formativo nazionale dedicato al settore calzaturiero, per lo sviluppo delle competenze di lavoratori occupati presso imprese della filiera tessile e calzature impegnate in progetti di innovazione tecnologica, organizzativa, di mercato, localizzate nelle Regioni Campania, Emilia-Romagna, Marche, Veneto.

Rif. Avviso 1/2015 FONDIMPRESA - in ATI con Confindustria Veneto Siav (ente capofila), Politecnico Calzaturiero Scarl, Assindustria Servizi Srl, S.I.F. Srl, Training Consulting Srl.

PREFER - Product Environmental Footprint Enhanced by Regions

Periodo: 2014-16

Il progetto Life PREFER – realizzato dai partner Istituto di Management della Scuola Superiore S'Anna (coordinatore), Centro tessile cotoniero di Busto Arsizio, Consorzio per la tutela dell'Asti, Distretto industriale agroalimentare Nocera Gragnano, ERVET Emilia Romagna Valorizzazione Economica Territorio, Regione Lombardia – era finalizzato a sperimentare la PEF - Product Environmental Footprint a 8 prodotti caratterizzanti altrettanti contesti territoriali. I distretti pilota sono stati:

- Distretto cartario di Lucca

- Distretto della moda toscano

- Distretto tessile lombardo

- Distretto vitivinicolo astigiano

- Distretto agroalimentare Nocera Gragnano

- Cluster del pomodoro da industria del Nord Italia

- Distretto calzaturiero di San Mauro Pascoli

- Distretto del legno lombardo

Cercal ha fornito assistenza tecnica ad ERVET per la conduzione dell’azione B.2 Product Environmental Footprint of cluster product all’interno del Distretto calzaturiero di San Mauro Pascoli, collaborando alle seguenti attività:

- definizione del processo produttivo medio caratterizzante il distretto

- impostazione dell’analisi del ciclo di vita del prodotto medio di distretto

- supporto per la raccolta dati presso le imprese

- supporto all’analisi dei risultati e valutazione delle aree di miglioramento ambientale.

 

Progetto finanziato dal Programma LIFE Plus della Commissione Europea.

http://www.lifeprefer.it/it-it/

SHOES - Cluster Fabbrica Intelligente

Periodo: 2015

Piano formativo nazionale dedicato al settore calzaturiero, per lo sviluppo delle competenze di lavoratori occupati presso imprese della filiera calzaturiera impegnate in progetti di innovazione tecnologica, organizzativa, di mercato, localizzate nelle Regioni Campania, Emilia-Romagna, Lombardia, Marche, Veneto.

Rif. Avviso 4/2014 FONDIMPRESA - in ATI con Assindustria Servizi Srl (ente capofila), Politecnico Calzaturiero Scarl, Training Consulting Srl. 

SIC – Sistema Italia Calzatura

 

Periodo: 2014

Piano formativo nazionale dedicato al settore calzaturiero, per lo sviluppo delle competenze di lavoratori occupati presso imprese calzaturiere localizzate nelle Regioni Campania, Emilia-Romagna, Lombardia, Marche, Puglia, Veneto.

 

Rif. Avviso 4/2012 FONDIMPRESA - in ATI con Confindustria Veneto SIAV (ente capofila), Assindustria Servizi Srl, Politecnico Calzaturiero Scar, Training Consulting Srl. 

Interventi per l'ampliamento dell'offerta commerciale delle aziende calzaturiere di Tredozio
 
Il progetto ha avuto l'obiettivo di sostenere e potenziare aziende calzaturiere del Comune di Tredozio (area Ob.2), agendo sui diversi fattori critici, attraverso:
1.la definizione di un planning di interventi di assistenza tecnica per supportare in modo sistematico le imprese coinvolte sulle aree strategiche dell'attività imprenditoriale;
2.il supporto alle aziende nella realizzazione di due campionari, al fine di sperimentare un percorso di produzione in conto proprio;
3.il potenziamento delle competenze tecniche delle aziende nella fase di industrializzazione del prodotto;
4.una assistenza tecnico/commerciale per facilitare la diversificazione e l'ampliamento della committenza;
5.una assistenza tecnico/legale per valutare la creazione di un consorzio.

ProtoDesign, Creatività, Ingegnerizzazione, Sviluppo della collezione e Commercializzazione della scarpa

Periodo: 2013-2014

Piano formativo nazionale dedicato al settore calzaturiero, dedicato a lavoratori di imprese calzaturiere localizzate nelle Regioni Campania, Emilia-Romagna, Lombardia, Marche, Puglia, Veneto.

 

Rif. Avviso 5/2011 FONDIMPRESA - in ATI con Assindustria Servizi Srl (ente capofila), Form Retail Srl, Politecnico Calzaturiero Scarl. 

Sito web dedicato al Distretto calzaturiero di San Mauro Pascoli

Periodo: 2011-2012

Si è realizzato un sito Internet dedicato al distretto e alla cultura calzaturiera di San Mauro Pascoli, che racconta la storia e l'attualità del comparto calzaturiero locale. All'interno sono presenti schede-aziende informative delle imprese che hanno aderito all'iniziativa.

Progetto cofinanziato dalla Provincia di Forlì-Cesena e dalla Camera di Commercio di Forlì-Cesena. 

La formazione per un calzaturiero più competitivo
 
Periodo: 2010-2011
 
Piano Formativo interregionale che ha interessato calzaturifici e imprese della filiera localizzate nelle Regioni Emilia-Romagna e Veneto, con l'obiettivo di realizzare azioni di formazione continua a favore di lavoratori dipendenti impiegati nel settore calzaturiero e sostenere la competitività delle imprese.
 
Rif. AVS/117/09 - Avviso 2/2009 FONDIMPRESA - in Associazione Temporanea di Impresa tra Confindustria Veneto SIAV (ente mandatario), Cercal, Politecnico Calzaturiero.

Il Made in Italy per lo sviluppo
 
Periodo: 2009-2010
 
Piano Formativo interregionale, che ha coinvolto calzaturifici ed imprese della filiera localizzate nelle Regioni Emilia-Romagna, Veneto, Puglia, per la formazione e lo sviluppo delle competenze dei loro lavoratori dipendenti.
 
Rif. AVS/32/08II - Avviso 2/2008 FONDIMPRESA - in Associazione Temporanea di Impresa tra Confindustria Veneto SIAV (ente mandatario), Cercal, Politecnico Calzaturiero, Cesos.

DECO: Diffusione e Competenze per lo sviluppo del settore calzaturiero e moda
 
Periodo: 2008-2009-2010
 
Il Progetto, attraverso il sostegno ad un Piano formativo settoriale e territoriale dedicato al comparto calzaturiero e moda, ha inteso contribuire alla qualificazione della manodopera e allo sviluppo del settore, ponendo particolare attenzione su tutta la filiera produttiva delle calzature presente nella Regione Emilia-Romagna.
Obiettivi principali sono stati la promozione delle opportunità professionali, la formazione di figure richieste dalle aziende, lo stimolo all'innovazione delle imprese, nei suoi diversi aspetti: di prodotto, tecnologica, organizzativa, di mercato.
Il Progetto si è realizzato in collaborazione con le Associazioni di Categoria e i Sindacati di settore del territorio di Forlì-Cesena: Confindustria, CNA, Confartigianato, API, Filtea-CGIL, Femca-CILS, Uilta-UIL.
 
Rif. Pa 2007-193/Rer

Made in Italy - Settore calzature: sviluppo competenze delle risorse umane
 
Periodo: 2007-2008-2009
 
Piano Formativo Nazionale, sostenuto da ANCI, FILTEA-FEMCA-UILTA, che ha coinvolto un'insieme di imprese calzaturiere localizzate nelle Regioni Emilia-Romagna, Veneto, Marche, per la formazione e la crescita professionale dei loro lavoratori dipendenti.
 
Rif. Avviso 1/2007 FONDIMPRESA - in Associazione Temporanea di Impresa tra SFC Sistemi Formativi Confindustria (ente mandatario), Cercal, Politecnico Calzaturiero, Officine Multimediali, Hermeslab, Europaform.

Piano Formativo Nazionale Integrato per il settore calzaturiero
 
Periodo: 2005-2006-2007-2008
 
In collaborazione con l'Ufficio Scolastico Regionale, ANCI, FILTEA-FEMCA-UILTA ed altri partner, si è realizzata un'Azione di Sistema - prevista dal Protocollo di Intesa firmato il 16/03/05 dal Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca, dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, da Confindustria e dalle Confederazioni sindacali CGIL, CISL e UIL - che ha avuto l'obiettivo di preparare un Manuale sul settore che insegnanti tecnico pratici e assistenti di laboratorio (impiegati presso Istituti Superiori Tecnici e Professionali) hanno potuto utilizzare come supporto ad una attività formativa loro dedicata e, in prospettiva, come strumento per la preparazione di attività pratiche e di laboratorio presso le proprie Scuole.

Azioni di diffusione della cultura tecnica, del lavoro, delle nuove tecnologie, dell'impresa nel settore calzaturiero regionale
 
Periodo: 2006-2007
 
L'iniziativa ha inteso sensibilizzare i giovani del territorio regionale al settore calzaturiero, facendolo conoscere e mostrandone le potenzialità nella prospettiva di favorire il ricambio generazionale nella forza lavoro specializzata. Il progetto ha previsto la messa a punto e la realizzazione di materiali didattici e informativi appositi (soprattutto video), nonché la pianificazione e organizzazione di seminari e attività di laboratorio presso Istituti scolastici aderenti all'iniziativa, al fine di presentare il mondo della calzatura, le dinamiche del settore, i profili professionali, le nuove tecnologie disponibili, i ruoli chiave nelle aziende, le conoscenze necessarie per inserirsi nel settore con prospettive di crescita professionale.
 
Rif. Pa 2006-420/Rer

Progetto Tredozio: sviluppo produttivo e commerciale della filiera calzaturiera
 
Periodo: 2006-2007
 
Il progetto ha avuto l'obiettivo principale di realizzare un intervento personalizzato di supporto alle imprese calzaturiere promotrici, da attuare secondo le specifiche esigenze e gli interessi delle realtà aziendali coinvolte, consolidando l'attività di sviluppo dell'offerta commerciale, delle capacità produttive e organizzative, già avviata attraverso precedenti iniziative. 
 
Rif.Pa 2006-422/Rer

E-shoes: progettazione condivisa nella filiera calzaturiera
 
Periodo: 2006-2007
 
Il progetto ha proseguito il percorso di ricerca e verifica delle nuove tecnologie disponibili e di quelle sperimentate nel corso di una precedente azione di sistema ("Gestione collaborativa dei dati di prodotto nella filiera calzaturiera"), al fine di valutarne l'applicabilità alla tipologia di prodotto realizzato nella nostra Regione e di determinare più precisamente il vantaggio competitivo che può venire dalla loro adozione.
Attraverso sperimentazioni della progettazione virtuale della calzatura, con la conseguente realizzazione di prototipi fisici, e attraverso momenti di confronto tra imprenditori e tecnici appartenenti alle aziende ed esperti sulle nuove tecnologie, si è inteso ricercare soluzioni per gli elementi di criticità rilevati dalla precedente iniziativa sperimentale, e consentire una analisi più puntuale dei costi/benefici delle innovazioni tecnologiche proposte.
 
Rif. Pa 2006-421/Rer

Tirocini formativi/orientativi e servizi di accompagnamento all'inserimento lavorativo
 
Periodo: 2006-2007
 
Il progetto ha reso possibile l'organizzazione e la gestione di 10 percorsi di tirocinio in aziende locali della durata di 150 ore ciascuno, destinati a persone residenti o domiciliate in provincia di Forlì-Cesena, in stretta collaborazione con in Centri per l'Impiego provinciali.
 
Rif. Pa 2035/FO anno 2006 "Organizzazione e gestione di interventi di tirocinio formativo di orientamento e di accompagnamento all'inserimento lavorativo". 
 

La filiera moda: calzature, tessile e distribuzione
 
Periodo: 2004-2005
 
Si è trattato di un piano formativo nazionale che ha rappresentato un insieme di iniziative rivolte alla crescita professionale di lavoratori e aziende della filiera del Made in Italy - moda.
 
Rif. Avviso 1/2004 FONDIMPRESA in Associazione Temporanea di Impresa tra SFC Sistemi Formativi Confindustria (ente mandatario), Cercal, Politecnico Calzaturiero, Condor, Studio Milone Group.

Gestione collaborativa dei dati di prodotto nella filiera calzaturiera
 
Periodo: 2004-2005 
 
Scopo principale del progetto è stato ricercare e/o acquisire nuove tecnologie disponibili, metterle al servizio delle aziende, e assistere le stesse nella loro applicazione ai processi industriali, anche attraverso la formazione/aggiornamento delle risorse umane necessarie.
L'obiettivo era creare una rete capace di far cooperare le varie aziende della filiera produttiva, strutturando una piattaforma WEB in cui scambiare dati di prodotto in maniera collaborativa.
 
Rif. Pa 2004-1159/Rer

Progetto DESK: District and local system Enhancement throught Sharing Knowledge
 
Periodo: 2004-2005
 
Il progetto, che ha coinvolto più distretti produttivi della regione Emilia Romagna, si è proposto di realizzare un impianto di metodologie e strumentazioni in grado di monitorare ed analizzare la capacità di generare, codificare e trasferire la conoscenza all'interno dei distretti, oltre che rilevare le modalità di trasferimento delle Buone Prassi aziendali in un'ottica di miglioramento continuo e di sviluppo dell'apprendimento organizzativo.
 
Rif. PA 2003-785/Rer - Ecipar Emilia-Romagna

Intervento Integrato: piano di sviluppo
 
Periodo: 2003-2004
 
Il progetto si è realizzato nel Comune di Tredozio, paese della fascia collinare e montana della Provincia di Forlì-Cesena, che da anni vede un processo progressivo di spopolamento, in particolare la fuga di giovani. L'economia è caratterizzata da due settori particolari: il turismo estivo ed un settore calzaturiero di qualità che rischia di scomparire sia per la mancanza del ricambio generazionale che per la scarsa attrazione verso il settore da parte dei giovani.
L'attività si è proposta di rimuovere le condizioni di debolezza di un settore economico strategico per la sopravvivenza della Comunità locale (25% degli occupati), attraverso: la messa in rete delle imprese locali, la formazione in azienda, la creazione di una "identità di nicchia" al sistema calzaturiero locale, tale da dare evidenza alle relative produzioni e generare valore aggiunto.
 
Rif. Pa 18/Rer 2003 - Rif. 2003-Pa 17/Rer

JOB NETWORK: sviluppo di una rete di servizi per un mercato del lavoro di qualità nel settore calzaturiero
 
Periodo: 2002-2003-2004
 
Il progetto ha avuto l'obiettivo di sostenere i processi di sviluppo del settore calzaturiero regionale attraverso azioni di sistema tra Imprese, Parti Sociali, Enti Locali (Amministrazioni Comunali, Scuole, Uffici immigrazione, Uffici Provinciali del lavoro e delegazioni periferiche). Un processo di sviluppo che ha trovato criticità nella carenza quali/quantitativa di manodopera e nella conservazione dello storico know-how dei distretti del lusso.
 
Rif. PA 2002-727/Rer
 
 

@cercalschool

 
Le Gallery dei nostri allievi (Vedi TUTTE)